È il giorno di iPhone X: ecco tutte le offerte per comprarlo in Italia

È il giorno di iPhone X: ecco tutte le offerte per comprarlo in Italia

La storia della penuria degli iPhone a ridosso dell’arrivo nei negozi è vecchia come gli iPhone stessi, ma quest’anno la situazione è leggermente diversa con iPhone X

iPhone_X-WebLan
(Foto: Apple)

Ci siamo: è arrivato il giorno che tutti gli appassionati di prodotti Apple attendevano — il giorno l’arrivo sul mercato dell’atteso iPhone X. Annunciato il 13 settembre insieme a iPhone 8 e 8 Plus, il telefono ha catturato da subito l’attenzione di tutti distogliendola dagli altri due smartphone e ora, in un susseguirsi di voci riguardanti ritardi nella catena di produzione, arriva in quantità limitate negli Apple Store di tutto il mondo.

La storia della penuria degli iPhone in fase di lancio è vecchia come gli iPhone stessi, ma le voci — in particolare quest’anno che il telefono è cambiato radicalmente — dicono il vero: mettere la mani da subito su un iPhone X non sarà facile. Non solo Apple sta risolvendo solo nell’ultimo periodo i problemi produttivi che hanno caratterizzato per mesi l’assemblaggio dei telefoni lungo tutta la catena di approvvigionamento, ma ha anche deciso di commercializzare il telefono in contemporanea mondiale, il che vuol dire che le poche unità già pronte vanno distribuite in tutti i paesi coinvolti nell’operazione.

Gli acquirenti più veloci che hanno preordinato l’iPhone X a fine ottobre lo avranno a disposizione a partire da oggi stesso, ma sono talmente in pochi che alcuni hanno deciso di sfruttare la situazione rimettendo in vendita la propria prenotazione a prezzi maggiorati; gli altri che hanno potuto riservarsi il telefono online prima che le scorte terminassero dovranno comunque aspettare delle settimane prima di averlo.

A tutti i rimanenti interessati a un iPhone X restano tre soluzioni, la prima delle quali è quella di aspettare tranquilli che il telefono esca senza farsi prendere dalla foga di averlo per primi. Le recensioni, il parere di chi l’ha già avuto e in generale il tempo serviranno a capire se si tratta di un oggetto veramente indispensabile oppure no.

La seconda, dedicata agli impazienti, è recarsi direttamente al proprio Apple Store di fiducia sperando di trovare un telefono disponibile. In effetti sono anni ormai che Apple tenta di porre un argine ai poco eleganti accampamenti fuori dai negozi con annessa (fortunatamente solo all’estero) nottata all’addiaccio, ma quest’anno la casa di Cupertino sembra aver rinunciato a questa politica e nel rassicurare tutti sulla presenza di iPhone X anche per i clienti senza prenotazione alla mano, ha comunque consigliato ai più ansiosi di recarsi presto nei negozi per evitare di rimanere a mani vuote.

La terza soluzione è quella di rivolgersi agli operatori, che tenteranno di sfruttare il magnetismo del gadget (e la sua penuria nei negozi) per accalappiarsi più clienti possibile e legarli a loro attraverso pagamenti rateizzati e contratti.

Tim lega il nuovo iPhone all’adesione a TIM Next, il programma che nella propria tariffa include la possibilità di restituire o cambiare il gadget abbinato. Per iPhone X il gruppo prevede il pagamento in anticipo di 149 o 319 euro per i modelli da 64 o 256 GB, più rate di 35 euro per 30 mesi; TIM Next Unlimited, che aggiunge al pacchetto minuti illimitati e 20 GB di dati mensili, fa lievitare i costi: 199 o 349 euro di anticipo più 24 rate da 59,90 euro.

— Tre offre i modelli da 64 e 256 GB chiedendo anticipi rispettivamente di 229 e 399 euro, ai quali si aggiungono rate da 45 euro al mese per i clienti Free o da 40 (più rata finale da 150 euro) per quelli All In. Nel pacchetto sono inclusi chiamate illimitate e 50 GB di traffico internet ogni mese.

— Vodafone propone i due modelli dietro ad anticipi di 149,99 o 299,99 euro e 30 rate da 30 euro al mese; per i clienti Vodafone RED la rata scende a 25 euro mensili ma va sommato al canone dell’offerta tariffaria che è di altri 25 euro.

— Con Wind è infine possibile portarsi a casa la versione da 64 GB con un anticipo di 299,90 euro e 30 rate da 27 euro, o quella da 256 GB con 399,90 euro di anticipo e 30 rate da 30 euro. A chi dispone di una partita IVA sono richiesti anticipi leggermente meno onerosi, rispettivamente di 169,90 e 199,90 euro. A tutte le offerte sono annessi 10 GB di traffico internet mensili.

(di Lorenzo Longhitano)

Posted by jack

Scroll to Top

WebLan - Informatica a Correggio e dintorni. Copyright 2016